ESSENZE SCULTOREE

RESURREZIONE AI BORDI DELL'AURORA

- 4 APR 2021 -


RESURREZIONE AI BORDI DELL'AURORA



OVE RISORGE L'ALBA L'INAUDIBILE OCCULTO TUONO CHE LA SORREGGE E' AMORE.


RADIOSA SINFONIA TENUISSIMA ED INARRESTABILE

CHE L'OSCURITA' MAI POTREBBE CONCEPIRE ANCHE NELL'ATTIMO IN CUI

VIENE DISSOLTA DALLA NASCENTE LUCE.


LA TENEBRA ED IL PESO PER MANTENERSI TALI NON POSSONO CHE MALEDIRE L'ALBA ANCHE NELL'ATTIMO IN CUI L'INCONCEPIBILE INCREDUTA LUCE  LI TRASFORMA E LI REDIME.

 

RISORGENDO.


LA BELVA FEROCE E LA MENZOGNA NON POSSONO FERIRE I BORDI DELL'AURORA EPPURE TENACEMENTE IMPRECANO TENTANDO DI NEGARE CIO' CHE LI CANCELLA E DA CUI - PER OPPOSIZIONE TENEBROSA- DENSI E LACERATI NACQUERO.


L'UNICA RAGIONE PER CUI ESISTE LA TENEBRA E' PERMETTERE ALLA LUCE DI REDIMERLA.

AFFINCHE' -PER LIBERO ARBITRIO- ESSA RISORGA PIU' LUMINOSA IN UOMO.


NELL'ATTIMO IN CUI IL PENSARE RISORGE DALLE TENEBRE : ATTINGE NELLA SFERA DEL LOGOS ED IRRAGGIA IN VARIO GRADO E MISURA L'ATTO DEL REDIMERE.


ATTO REALE DI RICONSACRAZIONE.

ATTO PERENNEMENTE DA RICONFERMARE.


ORO FIAMMEGGIANTE DELLA RESURREZIONE CHE AL CELESTE RICREARE ATTINGE.


SOLO RISORGENDO OLTRE LE INFINITE MORTI ESISTENZIALI PUO' ESSERE COMPRESA LA MENZOGNA CEREBRALE CHE INTELLETTUALIZZA OVE LA RETORICA CREDE CHE LA FORZA POSSA ESSERE ATTINTA SOLTANTO NEL GREMBO DELLA BESTIA.

MA L'INFINITO NEGARE E' SOLTANTO INFINITO TERRORE CHE L'ESSENZA NEGATA POSSA RISORGERE E REDIMERE TUTTO IL MALE INTENSAMENTE ACCUMULATO.

POSSIBILITA' DI LUCE ETERNAMENTE OPERATIVA CHE IL LIBERO VOLERE PUO'ATTUARE.


LA LUCE DEL PENSARE RESPIRA FRA LE ESSENZE SCULTOREE DELL'AURORA.


NASCE NELLA CELESTE LUCE E POI LAMPEGGIA FRA GLI APPETITI DELL'UMANO DANDO FORMA ALLE PAROLE CEREBRALI CHE VARIAMENTE ESTESE E COLTE PERMETTONO ATTUALMENTE L'ERIGERSI DI UN IO.

UN IO INDIVIDUALE CHE VIVE NEL DESERTO POICHE' -GENERAZIONE DOPO GENERAZIONE- L'ANIMA E' MUTA E NON FORNISCE CHE FISICIZZATI ANELITI.

IN TALE DESERTO L'ANIMA -CONNESSA E CONTESSUTA ALLA VERGINE CELESTE-

ATTENDE SOLTANTO IL RISORGERE DELL'IO FRA LE ESSENZE SOVRAMENTALI IN CUI NUOVAMENTE TORNI PERCEPIBILE E QUINDI CONCEPIBILE L'AURA DEL LOGOS.

ATTENDE LA RESURREZIONE DEL PENSARE.


ORO CELESTE INTERNO ALLA LOTTA PER RICONSACRARE E TRASMUTARE IL DECADUTO.

LA TENEBRA DISSOLTA E RITRASMUTATA IN LUCE E' LA CORONA IMMATERIALE FORGIATA DAL LIBERO ARBITRIO.

ESSENZA LOGOS DELLA RESURREZIONE.

NEL CUORE DEI PENSIERI IN CUI ALBEGGIA IL SOLE D'OCCIDENTE.

SOLE DELL'ASCESI NEL MISTERO DEL PENSARE.

SOLE DEL RITRASMUTARE IL MALE IN NUOVO AMORE.

RESURREZIONE E AURORA NEL LIBERO SCOLPIRE ETERNITA' E UNIVERSI.

OVE LA COMMOZIONE E LA BONTA' -OLTRE LE SPENTE CENERI- SONO REALI FORZE SOVRUMANE.

ERETTE SULLA LIBERA VOLONTA' SPESA NELL'ASCESI DEL PENSARE.



HELIOS FK AZIONE SOLARE

https://essenze-scultoree.webnode.it/

https://fuocoimmateriale.blogspot.com/ 

https://folgoperis.blogspot.com/

https://lampisilenti.blogspot.it/

https://i-semi-delle-folgori.over-blog.it/

https://www.ecoantroposophia.it/2014/07/arte/fk-azione-solare/ascesi-del-pensiero/

https://folgoperis.blogspot.it/2014/07/ascesi-del-pensiero.html

VERITA' E ARMONIA INTERNE AL PENSARE (8 MARZ 2021)



VERITA' E ARMONIA INTERNE AL PENSARE



AVE GRANDE SOLE DELLA RESURREZIONE.

LUCE DELL'IMPOSSIBILE.


FOLGORE DELL'ATTIMO IN CUI LA TENEBRA E' SQUARCIATA.

E -CONSUMATA- ARDE.


ALIMENTANDO LA GRANDE VAMPA DI CIO' CHE LA REDIME.


MENTRE TUMULTUA L'ASTUZIA DEGLI ACCECATI

CHE -TEMENDO LA TERRIBILE SCONFITTA- TENTANO L'ULTIMO ARREMBAGGIO.

PERVASI DA UNA FOLLIA CHE GETTA LE MASCHERE NEL FANGO

MOSTRANDO PARTE DELLA REALE MALVAGITA' FINORA CELATA.


LA MALVAGITA' USA LA MENZOGNA ANCHE QUANDO IL MENTIRE E' TALMENTE EVIDENTE DA SCONFINARE NELLA FOLLIA IMPOSTA CON LA RABBIA.


PERTANTO POGGIA LA PROPRIA AUTORITA' SULLA RECITA DI UN IRRITATO SDEGNO CHE NON AMMETTE REPLICHE.

E SOLTANTO UNA IMMENSA CARICA DI VOLONTA' SPESA PER SOSTENERE LA PROPRIA NEBBIA MENTITRICE : PUO' RENDERE CONDIVISA LA FOLLIA.

PUO' PERMETTERE L'ABBANDONO DELLE MASCHERE E LA PALESE ADESIONE AL MALE.

PUO' OTTENERE LA TORBIDA ADESIONE DI MASSE STERMINATE DI STOLTI.


MOLTEPLICI GOVERNI SEGUONO LE ORME DELLA BESTIA E OBBEDISCONO FERVENTI E OPACHI ALLE OTTUSE RICHIESTE DI CHI PROCLAMA PALESEMENTE LA POVERTA' NEL MALE.


GRANDE E' IL SINGHIOZZO DELL'ETERNO NEGARE.

E ORIGINA AI BORDI DEL PENSARE

OVE IL MAGNETISMO TELLURICO GENERA CONVINZIONI SENZA CUORE.


POTENTI FLUSSI DI VOLONTA' ESTRANEA AI LUOGHI INTERIORI DELL'UMANO :

EROMPONO COME CONVINZIONI EVIDENTISSIME CHE NON HANNO PENSIERO

MA SOLTANTO APPETITI E SENSIBILITA' SPIETATE CHE POI SI RIVESTONO DI PAROLE CEREBRALI PRIVE DI OGNI FONDAMENTO

INVENTATE PROMANATE ED ERETTE NEL SUBUMANO.


NEBBIE DENSISSIME ED IMMATERIALI IN CUI L'INVERSO DELLA FOLGORE

(OSSIA UN EROMPERE COSTANTE DI GELO RESPINGENTE CHE NEGA L'INTIMA ESSENZA DEL PENSARE)

TENTA DI AGIRE NELLA REALTA' UMANA MEDIANTE QUALITA' ESISTENZIALI IMMONDE

INCARNATE DA INDIVIDUI TALMENTE OTTENEBRATI DA VENERARLE

E COLTIVARLE.


E' LA MEDIANITA' COSTITUZIONALE DEI MALVAGI

CHE NUOTANO EBBRI ENTRO OCEANI DI DENARO INESISTENTE

CHE RELIGIOSAMENTE NUMERATO E' INVENTATO DI SANA PIANTA.

IL DENARO DEL DEBITO IPNOTICAMENTE ERETTO SENZA ALCUN FONDAMENTO.


POTENTI NELLA DENSITA' ESISTENZIALE :

DELIRANO SU UNA ASTRATTA MASSA NUMERICA DI DENARO IMMAGINATO

CHE RIESCE PERO' AD ESSERE CREDUTO NELLE MENTI DEI PIU'.

ISTERIA MEDIANICA MOLTO ERUDITAMENTE IMPRESSA NELLA PSICHE COLLETTIVA.


POSSENTI ATTITUDINI ALLA MENZOGNA SORREGGONO UN EVANESCENTE INCUBO

DEBOLISSIMO CHE ATTECCHISCE E DEVASTA SOLTANTO PERCHE' MANCA LA VERITA' VIVENTE CHE CON LA SEMPLICE PRESENZA POTREBBE CANCELLARLO

E DISPERDERLO.


LA MENZOGNA (PRIMA DI DIVENTARE ATTITUDINE UMANA,QUALITA' ESISTENZIALE,IDEOLOGIA,LEGGE,ORDINAMENTO STATALE,ECONOMIA)

E' UN GRUMO D'ODIO VIVENTE E OPERATIVO CHE RIESCE A TROVARE NATURE UMANE CHE LO ACCOLGONO

-IN QUANTO OTTUSE NELLA VISIONE LOGICA DELLE ARMONIE CHE SORREGGONO LA VITA-

POICHE' MOLTO ACUTE NEL DISTORCERE A PROPRIO VANTAGGIO LE PICCOLE AVIDITA' DEL PIATTISSIMO VIVERE FISICAMENTE GLI EVENTI DELLE RELAZIONI CON ILRESTO DELL'UMANITA'.


UN "GRUMO D'ODIO" OSSIA UN NODO DI POTENZA CHE OPERA IN PROFONDITA'

E PLASMA LE QUALITA' FINALI E INTENSE DI OGNI RAGIONAMENTO.


TALE RADICE DI OGNI OPINIONE NON HA CORRETTIVI NELLE FORZE SPONTANEE DELLA SANITA' INDIVIDUALE : PERTANTO OGNI UMANO RAGIONARE PER QUANTO PROFONDO E IMPECCABILE NON HA ALCUN POTERE OPERATIVO NELLO SMANTELLARE E NEL DISSOLVERE IL PULSANTE ED OSSESSIVO E CONTINUO PROTENDERE AL MENTIRE ED AL DISTORCERE.


OCCORRE UNA SCINTILLA DI POTENZA CHE VENGA ACCOLTA E TRATTA

DAL MONDO OPERATIVO DELLA VERITA' VIVENTE.

UNA VERITA' VIVENTE ED OPERANTE DI CUI IL MENTIRE ODIANTE E' LA SPECULARE E CARICATURALE INVERSIONE.

L'APPARENTEMENTE IMPOSSIBILE REALTA' DI UNA VERITA' SOVRUMANA CHE SIA IN GRADO DI VINCERE E DISSOLVERE IL MALE : E' L'UNICA VIA E LA LOGICA EVIDENZA DI UN EQUILIBRIO VIVENTE E FULGUREO.

LA TENEBRA DEL MALE CHE OTTUNDE E CONTRAE : E L'ESSENZA DI LUCE CHE DISSOLVE SCIOGLIE E RISANA ESPANDENDO I LIMITI UMANI SINO ALLE SOGLIE DELLA MERAVIGLIA NEL SOVRUMANO EDIFICARE.

SPLENDE NEL SOLE IMMATERIALE UNA ESSENZA DI ARMONIA CHE PERMEA VIVENTEMENTE L'ESPERIENZA DEL PENSARE UMANO QUANDO

- LIBERAMENTE E VOLONTARIAMENTE -

SI IMPEGNA NEL CONTEMPLARE UN INSIEME DI CONCETTI RICORDATI

O UN INSIEME DI VALORI ANIMICI PARTICOLARMENTE INTENSI.


SPLENDE IL METRO DI OGNI VALORE

OSSIA L'INDUBITABILE ED UNICA VERITA'

OSSIA L'ESSENZA LOGOS DI OGNI INTELLIGERE.

SPLENDE ED OPERA REDENTORIAMENTE INTERNO AL PENSARE :

IL POTERE VIVENTE CHE PUO' RETTIFICARE IL MONDO.

L'APPARENTEMENTE IMPOSSIBILE DA CONCEPIRE

POTERE VIVENTE CHE SCONFIGGE E REDIME IL MALE :

SPLENDE ED OPERA INTERNO AL PENSARE UMANO

NELL'ATTIMO E NELL'APICE IN CUI UNISCE I CONCETTI E LI RICORDA.


FUOCO DI ARMONIA CHE TUTTO SANA

O CHE TUTTO

IN VARIO GRADO E MISURA

PUO' RIEDIFICARE NELLA NASCOSTA POLARITA' DEGLI EVENTI COLLETTIVI.


NELL'ASCESI DEL PENSIERO

OGNI DIFFICOLTA' CHE OSTACOLA IL CONTEMPLARE LA SINTESI DEI CONCETTI RICORDATI :

OGNI POTERE ESTRANEO AL TENTATIVO DI TENERE BEN PRESENTE L'EVIDENZA DELLA SINTESI CONCETTUALE RICORDATA E CONTEMPLATA :

OGNI TEMPESTA ANIMICA CHE PUO' AFFACCIARSI

(TOTALMENTE GRATUITA E FOLLE) :

E' UN TASSELLO DI VIRTU'

(DEL MOSAICO VIVENTE DELLE FORZE IN CAMPO)

CHE TENDE A RISANARSI.


RISANAMENTO CHE PUO' AVVENIRE SOLTANTO PERMANENDO STRENUAMENTE ATTIVI NEL TENTARE DI MANTENERE L'EVIDENZA DELLA SINTESI CONTEMPLATA.

RITO DEI NUOVI TEMPI NEL FUOCO DELL'IDEA.

LAMPO VIRTU' CHIAREZZA E GIORNO PIENO.


ARMONIA DELL'ESSENZA DI OGNI VALORE UMANO

CHE QUALE PRINCIPIO SOVRUMANO

OPERA INNARRESTABILE

INTERNA AL PENSARE CHE CONTEMPLA IL PROPRIO RICORDARE.

ARMONIA DI VALORI CONTESSUTI ALLA MORALITA' DEL COSMO.

ARMONIA DI VALORI : CUORE SOLARE.

ORO DEL LOGOS.


NEGLI APICI IN CUI LA SINTESI DEI PENSIERI CONCEPITI VIENE RICORDATA E CONTEMPLATA : UN VALORE SI ACCENDE ED OPERA

ED E' IN DIRETTO CONTATTO CON LA VERITA' VIVENTE.

IN VARIO GRADO E MISURA TALE CONTATTO MANIFESTA IL POTERE EDIFICANTE E REDIMENTE CHE IL SOVRUMANO AFFIDA ALL'UOMO ATTUALE.


VALORE LOGOS ATTO A LENIRE ED A REDIMERE LE PIAGHE DEL FATO.

VALORE CHE REINNALZA I LIVELLI DI PENSIERO SINO A SFIORARE L'AURA DEL LOGOS.

SINO A SFIORARE IL PRICIPIO AUREO DELLA VERITA'.

SINO ALLE SOGLIE DEL SACRO SOLE D'OCCIDENTE.

FRUTTO OPERATIVO DELLA LIBERA SCELTA INDIVIDUALE.


AZIONE INDIVIDUALE CHE PUO' CONTRIBUIRE A DISSOLVERE LA MENZOGNA COLLETTIVA CHE OPERA NEL MONDO.

AZIONE INDIVIDUALE CHE NEL PENSARE PUO' ATTINGERE E RESPIRARE

OVE L'AURA DEL LOGOS E' FOLGORE CHE REDIME.


AVE LUCE DELLA MERAVIGLIA CHE INCENERISCI IL TEMPO E IL SUO GRAVARE.


LUCE DEL PERDONO OVE IL RISANARE E' LAMPO CHE SCOLPISCE LE NUOVE FORME DELLA GLORIA.


LUCE OPERATIVA DELL'ASCESI.



HELIOS FK AZIONE SOLARE


https://essenze-scultoree.webnode.it/

https://fuocoimmateriale.blogspot.com/

https://folgoperis.blogspot.com/

https://lampisilenti.blogspot.it/

https://i-semi-delle-folgori.over-blog.it/

https://www.ecoantroposophia.it/2014/07/arte/fk-azione-solare/ascesi-del-pensiero/

https://folgoperis.blogspot.it/2014/07/ascesi-del-pensiero.html

AUREO SIGNORE DELLE FOLGORI

                                                            - 29 SETTEMBRE 2020 -

AUREO SIGNORE DELLE FOLGORI

(29 SETT. 2020)


1/18051

NITIDO SOLE D'OCCIDENTE


DOPO LA FOLGORE E IL SILENZIO :

CIO' CHE RIMANE E' ORO DEL MATTINO.


ESSENZA DI POTESTA' CHE VOLGE AL CONSACRARE.

ESSENZA DI VOLONTA' CHE ARRESTA E TRAFIGGE

LE ONDE DI BLASFEMIA NEL CENTRO DEI CERVELLI.


TEMPESTE DI VITALISMO CORPOREO FRA STERMINATE MASSE BRONZEE

DALLE OSCURE ELEMENTARI EPIDERMICHE INTENZIONI

VOLTE AL NEGARE ED ALL'APPESANTIRE.


TORBIDE PROFONDE SALINE LASTRE DI POTENZA VOLITIVA

IN CUI LA RIBELLIONE CONTRO I CIELI SEMBRA CERTEZZA.


I SENZA ANIMA NEI CORPI ENERGIZZATI

ESIGONO PESARE MENTRE IMPONGONO GLI APPETITI DELLA BESTIA.


EPPURE QUEL GRAVARE TREMA E ARRETRA

QUANDO NELL'UMANO

DAI LIMPIDI LUOGHI DEL SILENZIO

LA POTENZA DELLA FORZA FORMANTE DEL CONCETTO

EROMPE DALLA DEDIZIONE CON CUI VIENE CONTEMPLATA.


L'IMPOSSIBILE ACCADE E DILAGA

NELLO STUPORE DELLE OCCULTE CERTEZZE COLLETTIVE

CHE -BESTIALI ED APPARENTEMENTE INAMOVIBILI-

CROLLANO.


TORME COMPATTISSIME E STERMINATE DI INDIVIDUALITA' OSTILI AI CIELI

VENGONO SCONVOLTE DA CIO' CHE CONSIDERAVANO IMPOSSIBILE :

LA SOVRUMANITA' NELLA SUA VESTE DI LUCE OPERATIVA.


LAMPEGGIA IL CALORE DELLE LONTANISSIME ARMONIE

NELL'INAUDIBILE FRAGORE IN CUI DAL FERREO VALORE

DEL RICORDO CONTEMPLATO :

ORO SI CREA E RISANA.


ARCANGELICO.

NITIDISSIMO.

OPERATIVO.


NEL RITO DEL SOLE D'OCCIDENTE.

_______________________


2/18052

FULGUREA E REDIMENTE


VIENE DAL CREPUSCOLO L'ORGOGLIO DELLA BESTIA.

TESISSIME ENERGIE DEL LATTESCENTE ADDENSARE

SU CUI INCOMBE L'OSCURITA' NELLA MORTE DI OGNI SENTIRE.


FOLLE ALTERIGIA DEL SENTIRSI DI PIETRA

NEL PROROMPERE DI UNA VOLONTA' CHE NEGA E SI COMPRIME.


CUOIO E CARTILAGINI QUALI ESSENZE DI UNA INSENSIBILITA'

CHE TENTA SOLTANTO DI NEGARE.

NELL'INCREDULITA' CHE TENDE A FARSI PIETRA.


COSCIENZE TANTO PIGRE E OTTUSE DA DORMIRE IN UN MALE

CHE LE AVVOLGE NELL'ATTESA DI POTERSI ESPRIMERE.


ADORANO LA FORZA DI ENERGIE IMPLACABILI

CHE NELLA MINERALITA' SOSTITUISCONO LE ANIME.


MA L'ANIMA ETERNA COMUNQUE VIVE NELL'ATTIMO IN CUI

OLTRE LA SUPERBIA CEREBRALE :

RESPIRA IL PENSARE CHE GIUNGE A CONTEMPLARE IL CONCATENARSI

LOGICO DEL PROPRIO RICORDARE.


DINANZI AL PENSARE CHE RESTA FEDELE ALLA SINTESI DI QUANTO

HA CONCEPITO :

ESPLODE LA DISARMONIA DEL PLUMBEO FALSIFICARE IL VERO.

E SI SVELA.


L'EVIDENZA DEL VERO SENTIRE

(VIVENTE VALORE INTERNO ALL'INTENSO PENSARE NELLA SINTESI)

AFFRONTA GLI SPETTRI DEL MENTIRE IMMALVAGENDO.

SI MOSTRA LORO E LI SQUASSA.


ED E' L'ESSENZA DELL'ASCESI.


LA VERITA' SI MOSTRA IN QUANTO

-PER ATTIMI-

MANIFESTA LA POTENZA DEL SUO ESSERE.


APICI DEL PENSARE IN CUI L'ANIMA CELESTE

-IN VARIO GRADO E MISURA-

RITORNA VALORE OPERATIVO.

E ARDE.


NELL'ARCANGELICO SPLENDORE

IN CUI L'ESSENZA LOGICA DEL VERO

SVELA LE LAPIDI INFERNALI E LE SVELLE

RISORGENDO NELLA VITA DELLE ESSENZE.


FULGUREA E REDIMENTE.

________________________________


3/18053

AURA DELL'UNICO VALORE


L'ATTIMO IN CUI E' POSSIBILE IL SILENZIO :

OTTIENE LA FORZA DI DISTINGUERSI DAL MALE.


OTTIENE IL POTERE DI SEPARARE IL CUORE DI ARMONIE

DAL VILUPPO DI ENERGIE CEREBRALI CHE NE COPRONO L'ESSENZA.


APICI UMANI IN CUI IL PENSARE

-PERMANENDO NEL CONTEMPLARE -

AFFRONTA L'EVIDENZA DELL'ESTRANEO AL VERO.

AFFRONTA LA POTENZA DI CIO' CHE SI OPPONE E NEGA.


ED E' LA ZONA IN CUI L'UNIRE LOGICO

LUNGO I SENTIERI DEL RICORDO :

AGISCE MEDIANTE LAMPI DI SINTETICHE EVIDENZE

CHE NELLA LORO ESSENZA SONO LA VERITA',


UNA VERITA' IN CUI L'ARMONIA MORALE

-DEL TUTTO CEREBRALMENTE INCONCEPIBILE E IMPREVEDIBILE-

SPLENDE.


IN VARIO GRADO E MISURA : AURA DELL'UNICO VALORE.


METRO DEL SOLO BENE.


LA VERITA'.

LE ESSENZE.

ORO DEL LOGOS.


NELL'ARCANGELICA IMPRONTA DEL NITIDO STRENUO CONNETTERE.


TENUISSIMO FERREO MANTENERE UNITO

QUANTO VIENE CONCEPITO PER ESSERE CONTEMPLATO.


NEI LUOGHI DEL SILENZIO PUO' SCOCCARE

-QUALE FOLGORE-

L'ATTIMO DEL RISANARE DISSOLVENDO IL MALE.


AVE SUPREMA RICHIESTA DELLA LUCE

IN CUI E' PRESENTE L'AUREO EDIFICARE.

LIBERA SCELTA INDIVIDUALE

IN CUI PUO' RISOLLEVARSI IL FATO.


NELL'ARCANGELICO IMPOSSIBILE COMPORRE.

______________________


4/18054

ETERNITA' DELL'ATTIMO


VILUPPI CEREBRALI AL CUI INTERNO SCORRE LA VOLONTA'

DELL'OPPORRE E DEL NEGARE.


VILUPPI IN CUI

VISCIDA E BIOLOGICA

E' L'ENERGIA VOLITIVA A DETENERE LA POLARITA' MALIGNA

DELLE PIU' SVARIATE OPINIONI UMANE.


MASSE DI PERSONE IN CUI IL DISCUTERE E' SOLTANTO UN FRANTUME

DELLA MASSA CALCAREA CHE DAL MALE

LI DOMINA LI PERMEA E LI GOVERNA.


SENZA L'ASCESI DEI POCHI :

SAREBBERO LE INCONTRASTATE GUIDE DELL'UMANITA'

DIRETTA NEL BESTIALE.


MA -SEPPURE INDISTINGUIBILE NELL'IMMEDIATO-

UN ARGINE RESISTE E PONE GERMOGLI DI LUCE

CHE -PARIMENTI AGENTI NELLA VOLONTA'-

INTACCANO QUEL MALE E INNALZANO IL VOLTO DELLE ANIME

MEDIANTE LIBERTA'

VERSO IL TENUISSIMO SCINTILLIO DEI CIELI

CHE -SIA PURE APPENA SFIORATO-

OPERA ETERNAMENTE ACCESO.


UN ATTIMO CHE SI RINNOVA E MANTIENE LE ALTEZZE DELLA SINTESI

VOLUTA :

E' LUCE MORALE CHE SI ACCENDE NEL VOLERE.


LUCE CHE NEGLI APICI CONSACRA E CHE

- IN VARIO GRADO E MISURA -

RISOLLEVA I LIVELLI INTERIORI DELLE SENSIBILITA' INTELLETTIVE.


AZIONI DEL PENSARE CHE :

IMPREVEDIBILI E POSTE OLTRE OGNI FATALE OBBLIGATORIETA'

RINNOVATE E RIPETUTE MEDIANTE LIBERA SCELTA INDIVIDUALE

POSSONO DILAGARE NEL COSMO DELLE CAUSE.

REDIMENDO.


AURA DEL PENSARE IN CUI E' POSSIBILE IMMETTERE

VOLONTA' UNITIVA CHE CONSACRA.


LAMA DELL'ARCANGELO LUNGO I SENTIERI DELL'UOMO D'OCCIDENTE

IN CUI L'ESSENZA LOGOS PUO' ERIGERE LA NUOVA SACRITA'.


ETERNITA' DELL'ATTIMO NEL LAMPO CHE REDIME.


ORO LOGOS NELLA FERREA IMMATERIALITA' DA CUI PUO' EROMPERE RISOLUTIVA FOLGORE.

_______________________________________________


5/18055

ULTIMA LUCE PERENNEMENTE RINNOVATA


NELL'INFERNO DELLE ANIME MINERALIZZATE E GHIGNANTI

PUO' ACCENDERSI L'EVIDENZA DEL POTERE

CHE NON LE RITIENE DEGNE DI ESISTERE.

OSSIA PUO' ATTUARSI LA POLARITA' DELL'IMPOSSIBILE REDIMERE.


ESANGUI PLUMBEE INTERIORITA' DI CUOIO E PIETRA

COLTIVANO CERTEZZE DI RABBIA E DI MENZOGNA.

TALMENTE CONGIUNTE CON LA STATICITA' OPEROSA DEL MALE

DA NUOTARE CON NATURALEZZA FRA OCEANI DI EVIDENTISSIME

MALVAGITA' ADORATE QUALI IDOLI ESTREMI.


TALI CONTORTE REALTA' CONSIDERANO INATTACCABILE

IL PROPRIO STATO DI IMPUNITA' E POTERE.


EPPURE VENGONO COLPITE DALL'IMPOSSIBILE LUCE MORALE

- LUCE LOGICA DELL'UNICA VERITA' -

QUANDO VOLONTA' SI IMMETTE NEL PENSARE

E CREA SPLENDORE OCCULTO.


DALL'INTENSITA' NEL CONTEMPLARE SORGE

- IN VARIO GRADO -

L'AURA DELLA VERGINE CELESTE CHE NELLA FOLGORE

REINTESSE IL LACERATO MANTO DELLA LUCE.


ATTO DELL'ARCANGELICA PRESENZA

NEL PIU' STRENUO INSISTERE IN IDEA.


- AVE DELLE SUPREME FONTI QUINTESSENZA DEL REDIMERE -


ORO LOGICO DEL PERENNE TRASMUTARE NELLA SANITA'

L'OLTRAGGIO DEBELLATO.


INTENSITA' DELL'ULTIMA PREGHIERA

IMPERCETTIBILMENTE RINNOVATA E ACCESA

OVE LA SINTESI TRAPASSA NEL VALORE CHE CONSACRA.


LAMA VIRTU' SPLENDORE DI METEORA.


FERREO DETERMINATO SGUARDO CHE

APPARENTEMENTE IMPOSSIBILE E INCONCEPIBILE

DALLA SOVRUMANITA'

- IN VARIO GRADO -

REDIME.

_____________________________


HELIOS FK AZIONE SOLARE


https://fuocoimmateriale.blogspot.com/

https://folgoperis.blogspot.com/

https://lampisilenti.blogspot.it/

https://essenze-scultoree.webnode.it/

https://i-semi-delle-folgori.over-blog.it/

https://www.ecoantroposophia.it/2014/07/arte/fk-azione-solare/ascesi-del-pensiero/

https://folgoperis.blogspot.it/2014/07/ascesi-del-pensiero.html 



FUOCO ETERICO


A RUDOLF STEINER E MASSIMO SCALIGERO

MAESTRI SOLARI



FUOCO ETERICO



DESERTO ESTREMO INFINE ACCOLSE L'UOMO E LO RESE LIBERO DAL BENE.

LA LIBERTA' MODERNA DIVENNE ATTITUDINE SPONTANEA AL MALE.


IL PENSIERO SORSE CHIARO E DEFINITO E NETTO MA ARIDO E PROSAICO.

TACQUE OGNI DIVINA VOCE QUALE ECO DEL SUSSURRIO DI DEI.


SI SPENSE OGNI PERCEZIONE DELLA SUPREMA VIRTU' CHE TUTTO RISANA E LAVA.

TENEBRE FITTE ACCOLSERO IL SILENZIO IN CUI SOLO I CONCETTI LAMPEGGIANO.


NEL DESERTO MUTO E OSTILE RIMASERO SOLO I PENSIERI A SOSTENERE L'UOMO.

ED I PENSIERI SEPPERO SOLO MISURARE LA MINERALITA' DEL GELO.


PRECISI E NETTI E NITIDI SEPPERO INDAGARE IL PESO DELLA MORTE.

SEZIONANDO CADAVERI E DOLORE NACQUE LA SCIENZA DAL DEMONIO.


POTEVA NON ESSERE COSI'. POTEVA LA BELTA' ESSERE MANTENUTA E AMATA.

POTEVA IL PENSIERO MINERALE MANTENERE IL RICORDO DEGLI DEI.


L'ESTREMA SOLITUDINE IDEANTE AVREBBE DOVUTO MANTENERSI ALATA.

AVREBBE POTUTO SALVARE IL RICORDO IGNEO DEI CIELI E DELLE VETTE SACRE.


IL RICORDO DELLA VITA AVREBBE RISANATO LA PRESENZA DELLA MORTE.

AVREBBE LAVATO IL FETORE DELLA PIETRA INFERNALE NEI CERVELLI ACUTI.


FURONO I TEOLOGI A PERPETRARE IL DANNO

MENTRE RAGGELATI INVEIVANO CONTRO IL DIO SOLARE.


FURONO I SEDIMENTI CADAVERICI DELLA CIVILTA' SEMITA

CHE -ODIANDO FOLLEMENTE- SEPPELLIRONO LA VISIONE DEI NUMI ETERICI.


IL DIO SOLARE ANNUNCIATO NEI MISTERI E NEI MISTERI AMATO

FU RAGGELATO E COPERTO DA MASSE STERMINATE DI ABRAMITICI SERMONI.


UN MONDO NUOVO DOVEVA SORGERE

UN MONDO IN CUI LA MANTENUTA VEGGENZA AVREBBE PERCORSO LE VIE DEL SOLE.


UN MONDO IN CUI L'INTELLETTO CELESTE SAREBBE STATO COLTIVATO

E MANTENUTO E AMATO E CONSIDERATO IL SOMMO BENE DI CUI FRUIRE.


E INVECE PREVALSERO I CEREBRALIZZATI NELL'ISTERIA TEOLOGICA.

PREVALSE IL FURORE DELLE PLEBI RESE ISTERICHE DA UNA FALSA BONTA'.


IL SACRIFICIO SOLARE AVVENNE E IMMISE IL SUPREMO VALORE

NEGLI UOMINI,NEL CUORE E NELLE ANIME,NEL MONDO E FRA LE STELLE.


AVVENNE E ILLUMINO' IL PARALLELO TELLURIZZARSI DELLE RAZIONALITA'.

AVVENNE E RISCHIARO' -SOLVENDO- L'ESTREMA ROCCIA D'ODIO NEI PENSIERI.


AVVENNE ED APRI' AI CUORI LE VIE DEL SACRO AMORE.

MENTRE CONCESSE LA POSSIBILITA' DI RITORNARE DEI NEL MISTERO DEL PURO ORO.


MA LE LITANIE DEI FOLLI COPRIRONO OGNI NUOVO ALTARE.

NEMICI DELLA DIVINA BELTA' SPORCARONO GLI ANELITI E L'ALI DELLA GLORIA.


SOLFUREE FANGOSE TONACHE PARLANDO DAGLI ABISSI ABBASSARONO TUTTI I CIELI.

L'ISTERIA DEL PRURIGGINOSO RECITARE UNA DIVINITA' MAI CONQUISTATA: DILAGO'.


AGOSTINO E AMROGIO,COSTANTINO E TEODOSIO ERESSERO LE MILLENARIE TENEBRE.

LA LORO COLPA ANCORA NON SI ESTINGUE,SEPPURE INCRINATA GIACE TRAFITTA.


TUTTA LA BELTA' VENNE CANCELLATA E ODIATA GIACQUE LA SUA VESTE DI MARMI ECCELSI.

MUTILATE LE FORME SCOLPITE DALLA VEGGEZZA NEI TRONI DI ALABASTRO E ORO.


LE ANIME DEI MOLTI EBBERO L'AMORE ATTINTO INTERIORMENTE NEI CIELI INTERIORI.

MA LA GELIDA MORTE INTELLETTIVA DEI POCHI ADDOTTORATI EBBE IL DOMINIO.


DA ABISSI STERMINATI DI FOLLIA UNA VANITOSA PERFIDIA RAZIONALE

EBBE IL DOMINIO POLITICO DEI REGNI E L'APPARENZA DI UNA SANTITA' MAI REALIZZATA.


INFINE LE ANIME PERSERO IL DIVINO CUI I CIELI INTERIORI CONDUCEVANO.

POTENZIATA LA VITA DEI PENSIERI SPENSE OGNI ECO SOVRUMANA NEL SENTIRE ANIMICO.


NACQUE IL MODERNO UOMO OCCIDENTALE CHE IMMERSO NEI PENSIERI VAGA INARIDITO.

SPENTO IL LUCRORE MISTICO DELLE ANIME ANTICHE : SOLO IL DESERTO ACCOLSE L'IDEARE.


IL VELENO ACCUMULATO DAI POCHI RAZIOCINANTI MEDIEVALI :

RIVERSO' TUTTO IL PUTRIDUME CHE AVEVA ATTINTO NEI SECOLI DI GELO.


SORSE IL MODERNO PENSARE NITIDO E PRECISO MA AVVOLTO DAGLI INCUBI DEI TETRI.

RIVIDE LA BELLEZZA MA NON EBBE IL POTERE DI CONCEPIRNE LA VEGGENZA.


LE VIE DEL SOVRAMONDO NON DOVEVANO ESSERE PRECLUSE

MENTRE SI INTERIORIZZAVA LA POTENZA DEL PERCORRERLE.


IL PENSIERO MODERNO SI SAREBBE SVEGLIATO NEL RICORDO DELLA BELTA' PERDUTA SE LA VEGGENZA GRECO-ROMANA FOSSE SOPRAVVISSUTA ALL'ODIO DEGLI ISTERICI.


LE RIMPIANTE MUSE FURONO AMATE MA NON PIU' CONSIDERATE REALI NEL DIVINO.

RINASCIMENTO E ILLUMINISMO E SCIENTISMO OTTOCENTESCO NACQUERO MORTI.


DALLA MORTE DELLE ANIME MISTICHE RISORSE IL PENSARE NETTO E PRECISO

MA AVVOLTO NELLA CERTEZZA OSCURA CHE IL VIVENTE FOSSE SOLO LA MATERIA.


IMPOSSIBILE CONCEPIRE COME REALE E SERIA LA VEGGENZA DEGLI ANTICHI.

IMPOSSIBILE SUPPORE IL DIVINO REALE TANTO QUANTO LA MATERIA FISICA.


PERTANTO LA VIVENTE BELTA' DIVENNE PICCOLA SOGGETTIVA FUTILITA' INCONSISTENTE.

SI IMPOSE LA POTENZA CHE -CIECA E OTTUSA- COMUNQUE MECCANICAMENTE SI MUOVE.


LE MACCHINE SI MOSSERO NEL GELO E NEL LIVORE CHE ODIA OGNI VIVENTE AMORE.

NULLA NEL PENSARE UMANO ARGINO' L'ODIO MINERALE DELLA SCIENTIFICA VACUITA'.


MA NELL'ESTREMO DESERTO IN CUI OGNI VITA MORALE E' SPENTA DAL POTERE DEI MOTORI

TUTTE LE DIVINE MUSE SONO FLUITE NEL PENSARE CHE SI MUOVE QUANDO L'UOMO PENSA.


QUEL DIVINO MUOVERSI DELL'IDEA IN UOMO E' UNA PERENNE FOLGORE VIVENTE

CHE SE CONTEMPLATA LIBERA LE MUSE DEL SOLARE AMORE CHE SORREGGE IL MONDO.


REALE E OGGETTIVO POTERE MORALE -INTERNO AL PENSARE- CHE E' UNA FORZA CONCRETA E SOMMA.

PIU' REALE DEL MONDO FISICO SU CUI -MUTILANDOSI- DEVOTAMENTE INVESTIGA.


IL FUOCO DEI PENSIERI ATTENDE IL PROMETEO LEGITTIMO CHE ORA VIVE NELL'IO

SACRO ACUME CHE INVESTIGHI LA SOVRUMANITA' DEL PROPRIO POTERE DEL PENSARE.


IL DIO SOLARE E' DISCESO NELL'IO E ATTENDE DI REALIZZARSI NEL SUO MEDITARE UMANO.

FONTE OGGETTIVA NON DI OPINIONI MA DI REALI POTENZE MORALI E SOVRUMANE.


ALBA DEL NUOVO ORO NEI SACRI MISTERI PALESI DELL'IO CHE PENSA NEL SOLARE.

FUOCO ETERICO.



PS:

RUDOLF STEINER : "LE NECESSITA' DELLA CONOSCENZA PER IL PRESENTE E PER L'AVVENIRE" (Editrice Antrpoposofica-milano- 2003)

Pag 105/106 : "Con l'aiuto della Gnosi,con l'aiuto della preparazione per mezzo dei tesori di Saggezza che erano stati trasmessi dall'antico Paganesimo,sarebbe stato possibile avvicinarsi a quel che era stato il mistero del Golgota. Però non lo si fece.

In effetti si dichiarò eresia tutto ciò che avrebbe potuto portare alla comprensione [veggente] del mistero del Golgota; si cercò più o meno di mettere in formule triviali ciò che mai si può esprimere in tali formule,ciò che si poteva afferrare soltanto con i più alti contenuti della saggezza."



HELIOS FK AZIONE SOLARE

https://fuocoimmateriale.blogspot.com/

https://folgoperis.blogspot.com/

https://essenze-scultoree.cms.webnode.it/

https://i-semi-delle-folgori.over-blog.it/

https://folgoperis.blogspot.it/2014/07/ascesi-del-pensiero.html